PROTOCOLLO Bsbs (E ALTRE SIGLE)

Da qualche tempo ho notato che su internet è “passata di moda” la clonazione dei bulbi, in quanto finalmente è chiaro a tutti che è attualmente fuori portata realizzativa; ci vorranno anni e anni ancora prima di arrivare a tanto e di sicuro la ricerca è giustamente orientata sulla clonazione di cellule più “nobili” di quelle dei bulbi capilliferi, per esempio fegato, pancreas ecc. ecc.

Tuttavia le novita’ non mancano: ora è tutto un fiorire di cellule staminali. Vengono proposti trattamenti con cellule staminali per qualunque problema di calvizie e per qualunque paziente. Vorrei precisare però, una volta per tutte che le cellule staminali (qualunque protocollo si usi in qualunque modo) NON FANNO RICRESCERE I CAPELLI PERDUTI. La precisazione è doverosa perché vengono addirittura proposti trattamenti con cellule staminali come alternative all’autotrapianto e questo è sbagliato. Le persone vengono trattate sostenendo costi anche considerevoli (ho visto chiedere anche 1000 euro a seduta) senza nessuna garanzia di efficacia; dopodiche a fronte di risultati scarsi, si vedono proporre l’autotrapianto! Questo perché le cellule staminali e i fattori di crescita somministrati non hanno alcun effetto sui bulbi “miniaturizzati” cioè sui bulbi che sono diventati atrofici. Quindi sia le cellule staminali che i fattori di crescita agiscono quando c’è qualcosa da stimolare, cioè se vengono usati correttamente sul paziente “giusto”.

La causa dell’alopecia androgenetica (che è la forma che riguarda il 95% delle/dei pazienti) non è lo smog o la dermatite del cuoio capelluto come si legge su molti siti e blog! Come dice il nome stesso è ANDROGENETICA, vale a dire è legata alla presenza di particolari recettori sulle cellule del bulbo che è controllata geneticamente.

A questo punto alcuni di voi saranno portati a pensare: bene! Mi sottopongo al test del DNA e sono a posto!

Va benissimo il test se avete 20 anni e volete sapere quante probabilita’ avete di diventare calvo, altrimenti la sua utilita’ è nulla.

Per concludere: abbiamo diverse frecce al nostro arco per risolvere il problema della calvizie, cure cosmetiche, dermatologiche, chirurgiche, ma non si possono usare a casaccio! Ad ogni paziente la sua soluzione.

Categories:

Fabrizio